Sagra del Fuoco

Recco capitale pirotecnica dei fuochi artificiali di Liguria alla bit di Milano PDF Stampa E-mail
  
Sabato 20 Febbraio 2010 10:17

Torna la magia dei fuochi artificiali, formidabile biglietto da visita di Recco e di molte altre località della Liguria, alla BIT-Borsa Internazionale del Turismo di Milano.

Sono bastati un paio di manifesti e locandine della  “Sagra del Fuoco” del 7 e 8 settembre  nella Terrazza dello  stand della Regione e dell’Agenzia In Liguria, per suscitare l’interesse di tanti appassionati e accendere idealmente il primo dei  sette spettacoli pirotecnici sul mare, le decine di  “sparate”,  sul greto del torrente con i tradizionali “mascoli”, insieme con i concerti bandistici, gli stand gastronomici, le solenni processioni con l’arca della Madonna del Suffragio.

Dopo la sospensione degli spettacoli pirotecnici dello scorso anno ,decisa dal prefetto a causa della  grave emergenza incendi a Genova,  i sette quartieri  di Recco  sono già al lavoro per preparare l’edizione 2010 della Sagra del Fuoco. Una festa popolare che si porta dietro tre secoli di storia e cultura, tra fede, tradizioni popolari, volontariato e anche tragedie più “recenti”come il bombardamento anglo-americano del 1943 che rase al suolo la cittadina, attraversata  da un viadotto ferroviario di importanza strategica per le operazioni belliche.

Sono decine di migliaia i turisti e gli appassionati di spettacoli pirotecnici provenienti da molte località italiane e dall’estero, che la Sagra del Fuoco  richiamerà nella cittadina del Golfo Paradiso, già capitale gastronomica per la celebre focaccia con il formaggio che vola verso il riconoscimento Igp dell’Unione Europea e i pluricampioni del “settebello” biancoceleste di pallanuoto.

Alla Sagra del Fuoco di Recco parteciperanno  aziende pirotecniche provenienti da Liguria, Campania, Sicilia e Puglia. Uno spiegamento imponente di fuochi artificiali e sparate che illuminerà il cielo di Recco con oltre 12 mila bombe e artifizi vari.

In estate, grazie ai fuochi artificiali  la  Riviera di Levante “esploderà” in tante altre località fra cui Rapallo, con il Palio Pirotecnico della Madonna di Montallegro dell’1, 2 e 3 luglio, Chiavari (Madonna dell’Orto, 2 luglio), Camogli (Festa di San Fortunato, seconda domenica di maggio),  Bogliasco (16 luglio, Carmine), Gattorna (Madonna della Guardia, 4-5 settembre),  Sori, Festa dell’Assunta, (Ferragosto), Zoagli (Festa del Mare, 12 settembre), La Spezia (Palio del Golfo, prima domenica d’agosto), San Lorenzo della Costa (Santa Margherita Ligure) il 10 agosto, Sestri Levante, Sagra del Bagnun a Riva Trigoso (metà luglio) e “Barcarolata” nella Baia di Portobello (ultima domenica di luglio), Lavagna (Madonna del Ponte, metà settembre).

 

Menu Principale

Immagini Gallery

Template Joomla scaricato da Joomlashow